Theresianer

Quando si hanno problemi di intolleranza al glutine oppure si soffre di celiachia, non è più necessario rinunciare al piacere di una birra, perché ad oggi sia i brand noti che molti artigiani birrai si sono dedicati alla rimozione del glutine dalle birre a malto e luppolo, e alla produzione di birre realizzate con materie prime senza glutine, come farro, riso oppure quinoa e miglio.

Le birre realizzate con ingredienti privi di glutine hanno un gusto tondo e bilanciato, e parecchi sono i marchi che producono abitualmente ormai da tempo birre per celiaci e intolleranti.

La tradizione italiana parla di pizza e birra, circa il 60% degli italiani consuma abitualmente questi due prodotti. C’è chi prepara la pizza in casa, e chi ama invece consumarla ordinandola da asporto o gustarla in pizzeria.

L’intolleranza al glutine, e la celiachia in particolare, dovrebbe in realtà limitare il consumo di prodotti a base di glutine, e quindi l’immaginario collettivo pensa che non sia possibile consumare pizza e birra abitualmente. Fortunatamente non è così, dato l’elevato numero di prodotti senza glutine anche nella panificazione, nella realizzazione di farine specifiche.

Per quanto riguarda la birra, si hanno due tipi di lavorazioni per la birra senza glutine: la realizzazione di birre con cereali alternativi che sono adatti ai celiaci e agli intolleranti, questo tipo di birra è detta gluten free. L’altra, detta gluten removed, si ottiene con dei procedimenti di rimozione del glutine, che porta il glutine quasi a zero all’interno della birra prodotta.

Ormai tutti i pub, o birrifici, o supermercati, propongono le birre senza glutine, e anche gli shop online sono attrezzati per fornire un vasto bouquet di prodotti birra adatti a celiaci, sia di brand noti che prodotti a livello artigianale, come detto sopra.

Una delle ricerche online più effettuate è relativa al brand sardo Ichnusa, data l’elevata popolarità del brand. Ancora non hanno prodotto una birra senza glutine, ma gli utenti sperano molto che accada presto.

Una birra molto amata nel panorama senza glutine è il marchio artigianale Labi, che propone la glutenfree.

In Questo shop online proponiamo due marchi italiani di birre senza glutine: Theresianer, e Peroni.

Le birre senza glutine hanno un valore di ppm inferiore a 20, in questo caso possono riportare sull’etichetta la dicitura senza glutine.

Tutte le altre, con un valore compreso tra 20 ppm e 100 ppm devono tassativamente riportare in etichetta Tracce di Glutine.

Nel panorama delle offerte on line e offline di birre senza glutine uno dei marchi più amati è Theresianer, nata a Nervesa della Battaglia, provincia di Treviso, che ha portato il borgo portuale della provincia trevigiana nel novero della tradizione di mastri artigiani della birra. In questo senso, la Theresianer ha da sempre una sensibilità particolare per portare tutti ma veramente tutti a gustare la birra, ed ha realizzato un gruppo di fragranze di birra senza glutine di varietà diverse, e gusti molto ampi.

Visualizzazione di tutti i 2 risultati